PER LA GLORIA NON CI SONO MEZZE MISURE

Tutti 3-0 in apertura della quarta settimana
Prime, aspiranti e seconde, vogliono il risultato rotondo

In apertura della 4ªsettimana di VolleyByNight, con moltissime incognite ancora da definire, quanti vogliano ritagliarsi un posto di prestigio all’interno del proprio girone, non possono permettersi passi falsi e devono giocare per i 3punti. Il “Gigigiannizzati” è tra questi, in quanto per prendersi la 2ªpiazza, non può lasciare nemmeno un set al “Meglio 1 Veloce Davanti, che 1 Mezza Dietro”: a pari gare giocate ed 1 solo punto di ritardo, è la diretta concorrente. L’avvio pare mettere immediatamente in chiaro le cose, con Vitetti e compagni che mettono un’abisso tra sè e gli avversari. Tuttavia, sotto 0-1, Barisone e soci non si perdono d’animo, e mentre il “Gigigiannizzati” si prende un po’ di relax, commettendo un po’ troppi errori, ecco che il “Meglio 1 Veloce..” si rende pericoloso. Tuttavia, pur soffrendo, il team di Vitetti recupera a va al raddoppio. Ma l’1-2 non sarebbe sufficiente a dar loro tranquillità, e dunque si riparte, ma ancora non si è definito un rapporto di forza univoco. Restano vicini e il 3°parziale rimane in bilico, finchè una nuova accelerazione regala al “Gigigiannizzati” la tripletta che vale il 2°posto matematico. In parallelo, chi non si deve preoccupare del piazzamento è il “Sangone”. Già certo della vittoria del girone, il team della Forneris affronta i “MoliMostri”, con scarse velleità. I sei di Signorino, ne approfittano, e tengono il passo della capolista, e nei primi parziali riescono quasi a impensierire gli avversari, che tuttavia con Cappelli si intascano con sufficiente margine il doppio vantaggio. Dopo di ciò, i “MoliMostri” si arrendono e cedono di schianto e vanno a preparare il match con la  “New Team”, sperando ancora con un colpo di reni di sopravanzare “i Tiri Vispi” nella lotta per il 4°posto. Sempre sul campo2, segue la gara tra “Fantavolley” e “Caco Verde”. I sei della Improta,  potrebbero ancora ambire alla 3ªpiazza, ma serve un buon risultato oggi. Viceversa manca nuovamente la mano pesante di Petrillo, e pur difendendosi a sufficienza, gli errori offensivi pesano sul sestetto giallo-fluo. Il “Caco Verde”, invece, è un po’ più concreto e soprattutto sfoggia una battuta efficace. La morale è che il “Fantavolley”, dopo alcuni buoni spunti nelle gare precedenti, non ritrova la medesima grinta e aggressività, e pertanto rimane a bocca asciutta, con la condanna dello scontro-diretto, al 5°posto; Sangiorgi e compagni, invece tengono aperta la porta sul 3°, da legittimare nel match col “Joy Volley”. Dall’altro lato del telone, con un po’ di ritardo in avvio, si affrontano “Pensavamo Peggio (la tecnica cmq è rimasta)” e “Vis Volley”. La gara conta, e non solo per le contendenti. Infatti, può essere uno spareggio per il 3°posto, ma Regolo e compagni potrebbero, in caso di uno scivolone del “Manzo Team”, intascarsi l’argento. Dunque è comprensibile che il “Pensavamo Peggio” prema e metta in difficoltà i sei di Zanabria. Il “Vis” tenta una replica, ma nonostante sia piuttosto al completo, la Triola non riesce a trovare un’uscita offensiva costante. Simonis, viceversa dà l’apporto giusto che il “Pensavamo Peggio” chiede, e il 3-0 è servito con ampio margine in tutti i parziali. Nulla si decide direttamente, tuttavia, in quanto i restanti due incontri, potranno svelare i destini degli odierni duellanti (solo il “Vale Tutto” sorride, poichè ora è matematicamente 1°). Restano solo le gare delle 22.30. Ad aprire è il campo2, con il “Cis-To Dentro” che deve mettere pressione ancora una volta a “i Lilli”, ma per far ciò deve vincere 3-0. E così è, ed a farne le spese è il “Li Vuoi Quei Kiwi?”, scelto dal Fato come ago della bilancia in questo “match a distanza”. Il sestetto di Paleari e la Lombardo, tuttavia non vuol certo essere passivo, e mentre la tensione dei sei guidati dalla Barra sale, con qualche errore di troppo, i biancoblù prendono un piccolo margine che riescono ad amministrare sin quasi al fondo, quando il “Cis-To Dentro” ritrova lucidità e chiude di misura. Dopo l’1-0, la gara sembra destinata ad un epilogo scontato, e difatti nel 2°set con Rovero il raddoppio arriva largo. Poi, il confronto torna ancora piuttosto equilibrato, con il “Cis-To Dentro” che, però, questa volta decide di controllare, senza prendersi più rischi come in precedenza, ed andando dunque a intascarsi i 3punti necessari per sperare ancora (anche se servirà che gli stessi “Kiwi” almeno sgambettino “i Lilli”, nda.). L’ultimo match a chiudersi è quello tra “i Bulgari” e “Ti Va di Cucinare?”. L’ultimo impegno “di girone”, potrebbe essere per la Mirabella e compagni, un’opportunità per ritrovare la via per la vittoria, in vista del playoff, ma è anche importante per i sei di Angeletti, che puntano dritti verso la testa del girone. A parte il 1°set, però, dove agli affondi di forza del “Ti Va di Cucinare?”, “i Bulgari” replicano con giudizio, il pronostico della vigilia viene rispettato. La Martinengo può smistare con tranquillità e Angeletti, la Frizzarin e Vanella mettono a ferro e fuoco la difesa avversaria, che patisce e resiste finchè può, ma resta ancora una volta senza punti. Mentre Angeletti lancia il guanto di sfida a Barrionuevo e la Malquì-Peña, per la Mirabella e compagni si aprono le porte del “preliminare”, in un ruolo da possibile “mina vagante” del tabellone PRO. Si chiude così il primo degl’ultimi 8 giorni della prima fase: il conto alla rovescia verso i playoff è partito.
T.a.g.M.A.